Classificazione dei prestiti per rischio di insolvenza: NPL 30, 60, 90, 120+

Le società della holding IT Smart Finance utilizzano modelli di punteggio per determinare la qualità dei mutuatari. A tutti i prestiti approvati viene assegnata una classificazione personalizzata.

  • AA
  • A
  • BB
  • B
  • CC
  • C
  • rimborsati in data stabilita
  • rimborsati prima del previsto
  • scaduti, NPL 0-30
  • scaduti, NPL 30–60
  • scaduti, NPL 60–90
  • scaduti, NPL 90–120
  • Prestiti a basso rischio. I clienti di questa categoria, di solito, restituiscono il denaro in tempo o prima del previsto, quindi la redditività su di essi è bassa e di conseguenza anche i rischi lo sono.
  • Prestiti a medio rischio. I clienti di questa categoria possono essere in ritardo nei pagamenti (NPL30 e NPL60), ma quasi sempre finiscono per rimborsare i prestiti. Il rischio di insolvenza per questa categoria è maggiore, e di conseguenza anche il reddito medio lo è.
  • Prestiti con un livello di rischio aumentato. Tra i prestiti di questa categoria ci sono NPL 60, NPL90, NPL120 ed i prestiti in contenzioso che garantiscono il rendimento più elevato tra tutte le categorie.

Una volta al mese, il Comitato Rischi analizza e aggiorna il processo di assegnazione di una classificazione ai crediti. Inoltre, i prestiti emessi sono ordinati in base alla strategia.

Il prodotto Investimento flessibile fornisce tre differenti strategie di investimento

Ogni strategia seleziona automaticamente i prestiti in base alla classificazione appropriata. Ognuna di esse può includere fino a 3 tipologie di NPL che consentono di ricevere il reddito dichiarato inizialmente e garantire i corrispondenti requisiti di rischio.